EGO, il festival della gastronomia a Lecce

The short URL of the present article is: https://myspecialfood.com/uCKZ7

EGO, il festival della gastronomia a Lecce

Ego

L’evento

C’è la cucina, la sala, ma anche la pizza, i lievitati, la comunicazione e lo story-telling. E poi Champagne, spirits, Metodo Classico… Questo e molto altro per la seconda edizione di EGO, festa dell’enogastronomia che dal 17 al 19 febbraio trasformerà Lecce nella capitale del buon cibo. A ospitare l’evento è l’antico Chiostro dei Domenicani, che grazie a un restauro conservativo si appresta a diventare una delle più affascinanti dimore storiche nel cuore del Salento. L’obiettivo? Donare al territorio un contributo in termini di formazione professionale, cercando di promuovere il meglio dell’enogastronomia locale e innalzare il livello dell’offerta della città barocca.

I protagonisti

Una tre giorni all’insegna del gusto, fra laboratori e degustazioni: protagonisti del festival saranno 24 chef, 9 maitre, 18 giornalisti di settore, più di 70 aziende di metodo classico e 15 di Champagne, senza dimenticare 8 vignerons dalla Francia e 12 aziende di spirits. Per un totale di 25 masterclass pensate per avvicinare il pubblico al mondo della buona tavola. Spazio, poi, ai riconoscimenti: durante la manifestazione, verrà assegnato il Premio San Marzano vini al Miglior Sommelier, per fare luce ancora una volta sull’importanza di figure professionali in grado di comunicare i prodotti di qualità.

I cooking show

Cuore pulsante dell’evento è la cucina: novità di quest’edizione è il cookingshow di coppia, durante il quale due chef con banckground diversi si ritroveranno insieme ai fornelli, per un confronto generazionale che mostrerà le diverse capacità, punti di forza ed esperienze dei due cuochi. Un’occasione preziosa per i giovani chef, che potranno apprendere dai maestri tecniche e segreti del mestiere.

Gli chef

Ma non finisce qui: tanti i dibattiti in programma per fare il punto sulla ristorazione italiana, con tutti i volti che ne hanno segnato la storia: via libera, dunque, al seminario sulla pasta tra Peppe Guida, Cristoforo Trapani e Giuseppe Di Martino, il focus sull’evoluzione dei ristoranti con Alfonso Iaccarino e quello sul banquetting e management tenuto da Domingo Schingaro. Spazio, poi, a Eugenio Boer e Pasquale e Gaetano Torrente, che tratteranno i sapori di mare, e ancora Maria Cicorella, Teresa Galeone, Antonella Ricci e Iside De Cesare, che analizzeranno nel dettaglio il ruolo della donna nella cucina italiana.

La sala

Il programma fitto di appuntamenti prosegue con forum sul legame con il territorio, masterclass di cucina, ma anche uomini di sala, pronti a salire sul palco per parlare della mise en place e dell’importanza del servizio. Umberto Giraudo, Beppe Palmieri, Marco Reitano, Saverio Di Gennaro: questi i professionisti che esamineranno il mondo della sala, mentre a parlare di carte dei vini sarà Gianni Sinesi (Reale Casadonna), in aperto confronto con gli esperti delle trattorie come Gaetano Lamberti di Al Convento a Cetara e Fabiana Gargioli di Armando al Pantheon di Roma.

La comunicazione

Non c’è sviluppo, infine, senza una buona comunicazione. Federico De Cesare Viola e Fulvio Zendrini chiariranno ogni dubbio su questo argomento, mentre la professoressa Paola Caiozzi spiegarà come gestire le situazioni di crisi. E ancora Enoturismo, contraffazioni, made in Italy e tanti altri temi caldi del settore che verranno scandagliati uno a uno, per un percorso gastronomico completo nei minimi dettagli. Novità di quest’anno è poi l’EGO Match, ovvero un sistema per mettere in connessione i ristoratori con le altre figure professionali: nel Chiostro, ci saranno due contenitore dove poter lasciare il proprio curriculum o inserire delle richieste, in modo da poter incrociare al meglio domanda e offerta.

EGO – Lecce – dal 17 al 19 febbraio 2019 – facebook.com/egofestival2019/

a cura di Michela Becchi

The post EGO, il festival della gastronomia a Lecce appeared first on Gambero Rosso.

Source: EGO, il festival della gastronomia a Lecce

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.