Gabriele Bonci entra in società con Maestà della Formica. E cucina nel Rifugio sulle Alpi Apuane

The short URL of the present article is: https://myspecialfood.com/Hb4eY

Gabriele Bonci entra in società con Maestà della Formica. E cucina nel Rifugio sulle Alpi Apuane

Gabriele Bonci con una pagnotta di pane tra le mani, a Maestà della FormicaGabriele Bonci con una pagnotta di pane tra le mani, a Maestà della Formica

Ormai tre mesi fa, raccontavamo un lato meno conosciuto del Gabriele Bonci maestro panificatore, pizzaiolo romano superstar e personaggio televisivo di grande presenza (Pizza Hero, tra l’altro, tornerà prossimamente per la seconda stagione su Canale 9). E per farlo ci spingevamo in quel rifugio nato in quota, tra le Alpi Apuane, per volontà di tre enologi col pallino per l’agricoltura, che insieme hanno dato vita, già da qualche anno, all’azienda agricola Maestà della Formica.

La vigna sulle Apuane di Maestà della Formica

Maestà della Formica. Com’è nata e cresciuta

Prima l’azienda – che oggi rifornisce di primizie, frutti autoctoni e prodotti bio molti ristoranti del territorio  di Garfagnana e Versilia – poi il laboratorio di trasformazione per erbe e frutti spontanei della terra, e dal 2017 il vigneto di riesling ad alta quota. Fino alla realizzazione di un vero e proprio rifugio (con 4 camere, salotto comune e ristorante), a Careggine (LU), dove un tempo c’era la scuola elementare del paese. Al Rifugio Alpi Apuane, dicevamo, Gabriele Bonci ha trovato una seconda casa: un’oasi per staccare dalla città, ma soprattutto uno spazio per conoscere, studiare e sperimentare sulla panificazione.

Un piatto vegetale con erbe e fiori al Rifugio Alpi Apuane

Il sodalizio. Gabriele Bonci entra in società

Così, negli ultimi mesi la frequentazione con i ragazzi si è intensificata, di pari passo con il crescere dell’interesse per un angolo di territorio incontaminato, che sa offrire molti spunti di riflessione, specie a chi ha impostato il suo mestiere sulla valorizzazione della materia prima. Ed è nato quel feeling che porta spesso a immaginare e concretizzare nuovi progetti. Come quello che sta nascendo proprio in queste settimane al Rifugio: quando l’accordo si concretizzerà ufficialmente (questione di giorni), Gabriele Bonci affiancherà ufficialmente (da socio) i ragazzi – Andrea Elmi, Gianluca Guidi e Marco Raffaelli – nei progetti e nelle iniziative di Maestà della Formica, condividendone la filosofia e partecipando attivamente al lavoro del ristorante, dove, conferma lui alla stampa locale, “sarò presente in cucina giornalmente e fisicamente, e non solo mettendoci il nome”. Da gestore del Rifugio, insomma, e con un chiaro ascendente sull’impronta della cucina del ristorante.

Gabriele Bonci sulle Apuane. Il feeling con la comunità

E quindi sperimentando insieme nuove soluzioni, a partire dai sapori tradizionali della Garfagnana, sulla base di una condivisione di valori che ha unito da subito i protagonisti di questa nuova storia. Negli ultimi mesi, del resto, Bonci è diventato una presenza familiare per gli abitanti del piccolo borgo di montagna, dove il pizzaiolo non rinuncia a prendere parte alle iniziative del paese, diventando spesso il fulcro della festa: qualche giorno fa, la sua pizza ha animato una serata estiva in piazza, richiamando moltissime persone. E la piccola comunità locale sembra già averlo “adottato” con grande affetto.

Rifugio Alpi Apuane – Careggine (LU) – via Taccino, 9 – maestàdellaformica.it

Source: Gabriele Bonci entra in società con Maestà della Formica. E cucina nel Rifugio sulle Alpi Apuane

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.