I migliori bacari di Venezia: 4 indirizzi da provare

The short URL of the present article is: https://myspecialfood.com/zapPW

I migliori bacari di Venezia: 4 indirizzi da provare

Vista panoramica sul canale dal bacaro Al Timon di VeneziaVista panoramica sul canale dal bacaro Al Timon di Venezia

Frutti di mare da acquistare ai mercati rionali, fritture, ma anche tanti cicheti (piccole porzioni paragonabili alle tapas spagnole) da gustare ai bacari: Venezia riserva piacevoli sorprese agli amanti dello street food, che qui possono trovare prodotti tipici del territorio preparati in maniera semplice e autentica, come impone la tradizione.

I bacari di Venezia: cosa sono?

Ma cosa sono i bacari? Si tratta di antiche osterie veneziane, secondo la leggenda chiamate così per via di Bacco, dio del vino, anche se c’è chi sostiene che il nome derivi in realtà da “far bàcara”, espressione dialettale che significa festeggiare. In qualsiasi caso, i bacari sono ancora oggi fra i locali più gettonati di Venezia, grazie alla loro offerta gastronomica genuina abbinata ai vini locali.

I migliori bacari di Venezia

Fra cicheti e “ombre” di vino, ecco quali sono i bacari da non perdere durante un viaggio a Venezia, segnalati dalla guida Street Food del Gambero Rosso (per saperne di più: Guida al mangiar veloce a Venezia).

Pizza del bacaro All'Aciugheta di Venezia

All’Aciugheta

Un amalgama di sapori per questo bacaro appena fuori piazza San Marco, dall’atmosfera elegante e raffinata e il servizio cortese e cordiale. Uovo e acciuga, baccalà mantecato e poi sfiziose polpettine di sarde, pecorino e menta compongono il menu del locale, insieme a crostini dal gusto esotico come quello con salmone e avocado, oppure quello al manzo thai. Presenti anche pizze e focacce gluten free e qualche proposta dalla cucina, da abbinare all’ottima carta dei vini.

All’Aciugheta – campo Santi Filippo e Giacomo – www.aciugheta.com

Cantine del Vino già Schiavi

Storico bacaro veneziano, chiamato affettuosamente “il bottegon” dai clienti di fiducia, luogo di ritrovo in città da oltre cent’anni. Tanti i cicheti fra cui scegliere, sfornati dalla talentuosa Alessandra De Respini, e altrettante le bottiglie in degustazione, da acquistare anche per casa. Da provare la tartare di tonno e cacao amaro.

Cantine del Vino già Schiavi – Dorsoduro, 992 Fondamenta Nani – www.cantinaschiavi.com

Osteria La Vedova

Osteria semplice e curata dove trovare i sapori più sinceri della tradizione veneziana. Oltre al classico menu a base di pesce, qui si viene per stuzzicare qualcosa in piedi, dalla polpetta di carne ai crostini di baccalà mantecato, passando per le sarde in saor e i calamaretti. In abbinamento, il vino servito nella tipica caraffa in ceramica.

Osteria La Vedova – via Ramo del Cà d’oro

Cicheti de Al Timon, bacaro tipico di Venezia

Al Timon

Vicino al Ghetto, una vivace osteria con una delle migliori offerte di cicchetti della zona: crostini farciti con porchetta, salsiccia cruda, lingua in salsa verde, formaggi e polpettine e tartare di carne. Da bere, calici di vino alla mescita e ottimi spritz, da gustare all’interno oppure nello spazio esterno con vista sul canale. Si può anche rimanere a cena, con fiorentine e filetti serviti con abbondanti contorni.

Al Timon – Fondamenta Ormesini, 2754 – facebook.com/timonbragozzo/

a cura di Michela Becchi

Source: I migliori bacari di Venezia: 4 indirizzi da provare

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.