Trattorie fuoriporta a Firenze: gli indirizzi migliori in 5 tappe

The short URL of the present article is: https://myspecialfood.com/ovZhS

Trattorie fuoriporta a Firenze: gli indirizzi migliori in 5 tappe

trattorie fuoriporta Firenzetrattorie fuoriporta Firenze

Mangiare bene a meno di un’ora dalle grandi città è possibile? Sì, grazie alle tante trattorie tradizionali che caratterizzano i diversi borghi italiani. Qui, abbiamo radunato le migliori da provare a meno di un’ora di viaggio da Firenze secondo la guida Ristoranti d’Italia.

Le migliori trattorie fuoriporta a Firenze

Maga Mago

A una trentina di chilometri dal capoluogo toscano, nel comune di Barberino di Mugello, lungo la strada che porta alla Futa tanto cara agli appassionati di ciclismo, si trova un’insegna storica dove poter assaggiare i grandi classici della tradizione regionale. I tortelli di patate al ragù, per esempio, la frittata ai cipollotti, il lampredotto, il bollito misto o la bistecca alla griglia. Per i vegetariani, invece, via libera a zuppe e insalate di legumi del territorio, sempre da abbinare a vini locali dal buon rapporto qualità/prezzo.

Maga Mago – Barberino di Mugello (FI) – loc. Montecarelli, via di Montecarelli, 3 – facebook.com/pages/Ristorante-Maga-Mago

Vinandro

Un approdo sicuro per chi cerca una cucina semplice e saporita, senza fronzoli e di sostanza. Da Vinandro si mangia nella saletta d’ingresso dalla quale si intravedono i fornelli, oppure in quella più piccola di lato o ancora, in estate, nel dehors che guarda alla piazza. Dagli antipasti alle zuppe di stagione, dai primi ai secondi, ogni piatto qui è realizzato con cura e passione, compresi i dolci fatti in casa dal gusto genuino.

Vinandro – Fiesole (FI) – p.zza Mino, 33 – vinandrofiesole.com

Da Padellina

Insegna imprescindibile per tutti gli amanti della cucina toscana, in particolare per chi predilige la carne: protagonista del menu è la bistecca alla fiorentina, cotta a puntino e dal sapore avvolgente, ma non sono da meno le zuppe, le penne al sugo di rigaglie di pollo, lo stracotto con pinoli e uvetta e i fegatelli in tegame. Per dessert, c’è la torta della nonna, ripiena di golosa crema pasticcera, setosa e profumata. Il tutto affiancato da una buona selezione di vini.

Da Padellina – Greve in Chianti (FI) – loc. Strada in Chianti, c.so del Popolo, 54 – www.ristorantepadellina.com

Mulino a Vento
Mulino a Vento

Mulino a Vento

Fattoria Lavacchio è un agriturismo apprezzato per l’accoglienza e l’atmosfera informale e rilassata, il servizio cortese e la qualità dei prodotti dell’orto, oltre che per la bontà della prima colazione. Ma una tappa a Pontassieve vale la pena anche per il ristorante della fattoria, Mulino a Vento, che propone un menu studiato su misura per valorizzare gli ingredienti di produzione propria, dalle verdure ai tartufi. Materie prime che vengono lavorate con cura per dare vita a piatti dai sapori vivaci e autentici, da abbinare ai vini del territorio.

Mulino a Vento – Pontassieve (FI) – via di Montefiesole, 48 – www.fattorialavacchio.com

Toscani da sempre
Toscani da sempre

Toscani da sempre

Ancora a Pontassieve, un locale che dichiara i suoi intenti già dall’insegna: come si intuisce dal nome, infatti, qui si può fare affidamento su una cucina solida e mai banale, dalla pasta fatta in casa (anche in vendita) al quinto quarto, declinato in ricette tradizionali realizzate alla perfezione, come le animelle saltate in padella con bardiccio, tipico salume locale, e peperoni. Ancora, i topini (gnocchi di patate) con pomodoro e acciughe, rigatoni con sugo di coniglio e braciola di maiale panata con pane spezzato e servita con maionese piccante.

Toscani da sempre – Pontassieve (FI) – via D.lli Monzecchi, 13 – www.toscanidasempre.it

a cura di Michela Becchi

Source: Trattorie fuoriporta a Firenze: gli indirizzi migliori in 5 tappe

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.