Trattorie fuoriporta ad Aosta: i ristoranti migliori nei dintorni

The short URL of the present article is: https://myspecialfood.com/urrQG

Trattorie fuoriporta ad Aosta: i ristoranti migliori nei dintorni

Lago Bleu in Valle d'AostaLago Bleu in Valle d'Aosta

Dici Aosta e pensi a montagne, castelli, verdi distese di prati che in inverno diventano piste da sci, ora scrigno di fiori, erbe di campo e fragoline selvatiche. Tante le trattorie fuoriporta ad Aosta per provare l‘autentica cucina della Valle, fra selvaggina e polenta.

Le migliori trattorie ad Aosta fuoriporta

Ecco quali sono gli indirizzi migliori secondo la nostra guida Ristoranti d’Italia 2019, per godersi un ottimo pranzo a meno di un’ora di viaggio dalla città.

L’Arcaden

Delizie del territorio da gustare in un ambiente accogliente e rilassante, dai salumi e formaggi ai primi piatti corroboranti come la minestra di castagne. Fra i secondi, spiccano la polenta con la salsiccia e le grigliate di carne da cuocere direttamente sul tavolo dei commensali, da abbinare a ottimi vini locali.

L’Arcaden – Arnad – loc. Champagnolaz, 1

Interni della trattoria La Brasserie

La Brasserie du Bon Bec

Nel cuore di Cogne, un’insegna dei primi del Novecento, dall’atmosfera elegante e accattivante, tutta giocata sul legno scuro e impreziosita dai quadri d’epoca. La cucina è solida e prettamente territoriale, con zuppe, formaggi, fondute e carpaccio di trota dell’Urtier affumicata in casa. Valida la carta dei vini e puntuale il servizio, sempre cortese e attento.

La Brasserie du Bon Bec – Cogne – rue Bourgeois, 72 – www.hotelbellevue.it

Lou Tchappé

Ancora nella cittadina di Cogne, uno chalet immerso nel verde e dotato di un bel dehors dove rinfrancarsi durante la stagione estiva. Dalla cucina, ricette regionali elaborate con gusto e creatività, dalla fonduta valdostana agli gnocchi di castagne, senza dimenticare la soca, piatto unico tipico della zona a base di manzo, cavolo, patate e porri, il tutto gratinato con la fontina.

Lou Tchappé – Cogne – fraz. Lillaz, 126

Piatto di carne e verdure a Le Cadran Solaire

Le Cadran Solaire

Fra i paesaggi mozzafiato di Courmayeur (per saperne di più: Guida gastronomica alla Valdigne), una trattoria suggestiva con pareti in pietra e soffitti a volta in pieno centro storico, dove si viene accolti con cordialità e premura. La proposta ruota attorno ai piatti regionali e i prodotti locali, che cambiano spesso assecondando il ritmo della natura. Da provare il cestino di pasta fillo con porcini e fonduta, la mocetta su insalata di patate tiepide e gli gnocchi con ragù di cinghiale. Ottime anche le carni, dalle costine di agnello al guanciale di vitello con polenta integrale. Completano il quadro dolci di livello fatti in casa.

Le Cadran Solaire – Courmayeur – via Roma, 122 – facebook.com/LeCadranSolaire/

Insegna della trattoria Le Bourg

Le Bourg

Una cucina verace fatta di ricette casalinghe, preparate con prodotti del territorio selezionati con cura da aziende di nicchia. Dal menu si scelgono piatti che raccontano la gastronomia locale, come il flan di patate viola e cipolle stufate con fonduta di Champchevrette, i bigoli toma e pepe, le caserecce di farina di castagne al ragù bianco di salsiccetta o la polenta alla valdostana gratinata al forno con fontina.

Le Bourg – Fenis – loc. Chez Sapin, 64 – facebook.com/trattorialebourg/

Interno della trattoria Coppapan

Coppapan

Appena fuori il piccolo centro di La Thuile, in una caratteristica costruzione in pietra, questa taverna è una garanzia per chiunque voglia scoprire i sapori tipici regionali. Ci sono i taglieri di salumi e formaggi, la fontina fritta con miele e mocetta e i pizzoccheri alla valdostana, ma anche il risotto al Bleu d’Aoste e lamponi e la polenta concia. Ancora, maialino al lardo di Arnad e costine di agnello in crosta di pistacchio. Di livello anche le pizze e la carta dei vini.

Coppapan -La Thuile – loc. Villaret, 68 – www.coppapanledahu.it

Les Ecureuils

Una baita del Settecento da cui godere di panorami straordinari, circondati da prati e boschi rigogliosi, mentre si assapora una cucina autentica e di sostanza. Alla base di tutto, i prodotti della casa, compresi gli animali da cortile come l’oca. Si comincia con uno sformato di bieta con fonduta di capra, un vassoio di salumi d’oca e si prosegue con gli gnocchi di patate viola al burro e un capretto arrosto ben cotto. In linea la carta dei vini.

Les Ecureuils – Saint Pierre – fraz. Homené Dessus, 8 – www.lesecureuils.it

Piatto dal menu della Trattoria di Campagna

Trattoria di Campagna

Una tavola rassicurante che alterne di materie prime locali e specialità internazionali ricercate. Via libera, quindi, a tortelli di ricotta e spinaci al Bleu d’Aoste e genepì, polenta e risotto mantecato alla parmigiana con tartufo bianco. Fra le carni, da non perdere il brasato di vitello al barolo con purea di patate. Buona selezione di vini regionali e servizio cordiale e disponibile.

Trattoria di Campagna – Sarre – loc. San Maurizio, 57 – www.trattoriadicampagna.it

a cura di Michela Becchi

Leggi anche Trattorie fuoriporta a Roma: i ristoranti migliori

Leggi anche Trattorie fuoriporta a Napoli: i ristoranti migliori

Leggi anche Trattorie fuoriporta a Firenze: i ristoranti migliori

Leggi anche Trattorie fuoriporta ad Ancona: i ristoranti migliori

Leggi anche Trattorie fuoriporta a Bologna: i ristoranti migliori

Leggi anche Trattorie fuoriporta a L’Aquila: i ristoranti migliori

Leggi anche Trattorie fuoriporta a Perugia: i ristoranti migliori

Source: Trattorie fuoriporta ad Aosta: i ristoranti migliori nei dintorni

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.